La line up nasce nell’ottobre 2008. I primi componenti sono Luca Ventura, batterista, Matteo Tordini, bassista, Luca Fusari, chitarrista, e Stefano Leva, cantante, ai quali si aggiunge subito dopo Riccardo Pasquali alle tastiere. Tra i 5 si instaura subito un feeling musicale e i primi pezzi che nascono possiedono da subito un groove accattivante, ma tutti sono concordi nel voler ampliare la formazione per poter creare una band con maggiore stile e qualità; entrano così dapprima Andrea Nataloni, percussionista, e poi Andrea Felicioni, Sassofonista.

Il 19 Giugno 2009 è il debutto ufficiale dei Billy Balla Reggae e sin dall’inizio il feeling che si crea con il pubblico sarà il leitmotiv dei BBR; storica è infatti la data del 14 Agosto, a neanche 2 mesi dal debutto, nella quale i Billy Balla Reggae trasformeranno il lungomare nord di Civitanova Marche in un fiume di gente (oltre 1000 persone) tanto da paralizzare il traffico e costringere gli automobilisti ad uscire dalle auto e mettersi a ballare con gli altri in strada.
Nel 2010 i Billy Balla Reggae, forti del successo avuto nel primo anno,ampliano il loro repertorio con nuovi pezzi arrangiati e, in estate, lanciano il primo inedito dei BBR, “Supereroi al Mare”, che sin da subito diventa un autentico tormentone estivo.
A dicembre si chiude il tour con 31 date, vista l’imminente partenza di Luca Fusari per un perfezionamento di chitarra negli USA.
A questo punto la Band prende un periodo di pausa dal live durante il quale, oltre a revisionare la scaletta e lavorare su nuovi brani in sala prove, decide di allargare ulteriormente la formazione, in particolar modo la sezione fiati, aggiungendo un trombone: Entra così Andrea Piergentili.
Nel 2011 la band acquista sempre più popolarità non solo per lo stile rinnovato e ricercato, ma anche per lo show che propongono, dove la relazione con il pubblico diventa uno dei tasselli chiave, assieme al groove e agli arrangiamenti sempre più originali.
Cominciano le trasferte fuori regione (Campania, Puglia, Abruzzo, Umbria), e anche fuori casa ottengono un discreto successo.
Il 2011 è anche l’anno in cui Raffaman (Al secolo Raffaele Cimica) prende il posto di Andrea Piergentili.
Con il nuovo ingresso, la sezione fiati acquista sempre più peso nel concepire i brani, diventandone protagonista inconfondibile.
2012 e 2013 sono ancora anni di grande successo per i Billy Balla Reggae.
Anzitutto per la prima volta registrano un live da dove verranno estratti 4 brani e altrettanti video, rendendoli sempre più popolari; Inoltre un’ulteriore svolta alla band viene data dall’ avvicendamento tra Luca Fusari, deciso a completare la sua esperienza musicale all’estero, e l’eclettico chitarrista “Lo Mastro” (Al secolo Riccardo Verdini). L’ingresso di quest’ultimo ridisegna completamente il modo di concepire i pezzi e il groove nella band e gli special de “Lo Mastro” saranno un must nei brani riarrangiati dopo il suo arrivo.
Il 2014 è l’anno della ricerca; in sala prove c’è voglia di innovazione e nuovi stimoli ed è così che nascono 2 inediti: “Cosa fai” e “Virus”.Anche per quel che riguarda il repertorio edito c’è voglia di esplorare nuovi lidi ed è qui che i BBR acquisiscono le sonorità latin-ska con cui arrangiano diversi brani presenti in repertorio.
Nel 2015 le date sono numerose e anche qui il successo non manca. A fine tour estivo avviene un altro cambio tra i musicisti: il batterista Luca Ventura lascia la band e viene sostituito da Lorenzo Lucentini e contemporaneamente, il tastierista Riccardo Pasquali cede il posto a Jacopo Ilari.
Lo stile dei due nuovi musicisti è completamente diverso da quelli precedenti, ma questo diventa un ulteriore risorsa per il gruppo. Sia Lorenzo che Jacopo apportano idee innovative con le loro cifre stilistiche e questo ridisegna completamente la scaletta in maniera accattivante. A dimostrazione di ciò nel tour 2016, dopo 7 anni di attività ininterrotta, i Billy Balla Reggae, registrano un successo dietro l’altro e dimostrano di essere capaci di sostenere qualsiasi situazione, come quando partecipano a “La lunga notte del saltarello” con 4 brani della tradizione popolare marchigiana, che entusiasmano fin da subito il pubblico.

La camaleontica band non si ferma qui. Ancora una volta sta mutando la sua pelle per dare al pubblico nuove emozioni cariche e forti, come quelle di ogni concerto.

Billy Balla Reggae got its start in October 2008 with five original members: drummer Luca Ventura, bassist Matteo Tordini, guitarist Luca Fusari, singer Stefano Leva and keyboardist Riccardo Pasquali. Shortly thereafter, percussionist Andrea Nataloni and saxophonist Andrea Felicioni joined the lineup, helping to expand the group’s adding further diversity and quality to the group’s talents.
June 19, 2009 marked the band’s official debut, with great chemistry between the group and its audiences almost from the start. On August 14, less than two months after the group launched, Billy Balla Reggae transformed the waterfront north of Civitanova Marche in a sea of over 1,000 people, paralyzing traffic and forcing motorists to exit from cars and dance in the street.
After 15 performances in 2009, 2010 kicked off the 31-performance Billy Balla Tour, with new tracks and the release of the band’s first album, Superheroes at Sea. The year ended with departure of Luca Fusari for a refinement of guitar in the USA. Trombonist Andrea Piergentili, joined the group, further expanding its range of sound and style.

In 2011, the Bunga Bunga Tour helped boost the band’s reputation for diverse, refined and original music offerings, including its signature theatrical-musical overtones. The group continued to court both regional and national audiencess, ending the year in a flourish with a particularly successful show in the Anacapri in September. Trombonist Andrea Piergentili was replaced with Raffaele Cimica, again renewing the band’s focus on expanding and refining its musical stylings.

BBR continued to develop its fan base in 2012, with more than 30 successful shows. Among the highlights were a show at the Ferragosto celebration and performances at Chalet La Bussola in Civitanova Marche and the Gigli Arena in Porto Recanati on August 30.

2013 brought a turning point that confirmed BBR’s success outside the Marche region. Known for his eclectic style and experience, guitarist Riccardo “Lomastro” Verdini joined the group. A mini summer tour of Puglia in Peschici was both well-attended and well-received. The band played over 40 shows in total. 2014 was a year of great innovation, with a focus on new songs and the potential undertaking of larger recording projects.

As it has reached the five-year milestone, this chameleon-like band continues to examine, refine and develop its fresh, original style.